| Dicono di Me |

La Biografia Ufficiale di Matteo Montesi
[Leggi anche "La Biografia Ufficiale raccontata direttamente da Matteo", di seguito a questa!]

-Tutte le informazioni su Matteo e sulle sue vicende sono fornite e supervisionate direttamente da Matteo stesso e i suoi cari.-

Matteo Montesi è nato nel 1978 a Loreto e vive a Castelfidardo con i genitori.

Ha frequentato le scuole fino alla terza media, all’età di 15 anni il suo primo lavoro, la vendemmia, poi il volantinaggio, successivamente 3 mesi come elettricista e all’età di 16 anni, fino all’età di 32, ha lavorato in una torneria automatica.

A 32 anni, dopo essere stato licenziato senza un motivo valido e senza mobilità, si è trovato nel mondo della disoccupazione.
Non potendo trovare più un lavoro sicuro, e avendo perduto tutto, casa, lavoro, famiglia, ha incominciato a girare video che erano la sua passione sin da ragazzo, quando usciva con i suoi cugini e faceva riprese sulle montagne marchigiane.
Fin da ragazzino (dal 1983) infatti registrava tutto in audiocassette con il registratore, poi, agli inizi degli anni 90, iniziò le sue prime esperienze con i video registrando in VHS, supporto che sostituì sul finire degli anni 90 con le cassette millimetri 8, e dal 2001 con le mini DV convertendo i suoi video anche in Dvd, facendo migliaia di copie e spedendole in varie parti del mondo a sue spese per divulgare il suo messaggio.

Nel 2005, accompagnando la madre Mirella ad un’erboristeria di Castelfidardo, viene a sapere tramite la proprietaria del negozio (dott.sa Miriam), alla quale Matteo consegnava regolarmente i suoi video, dell’esistenza di YouTube!

In quel periodo Matteo aveva acceso il mutuo della sua prima casa. Inoltre il pagamento delle bollette e di tutto il resto, lo mettevano nella condizione di non poter più sostenere le spese che comportavano la divulgazione delle sue Opere. Così la Dottoressa, per risparmiare, gli consigliò di diffondere le sue produzioni nella rete internet tramite “il tubo” e allo stesso tempo propagare più velocemente e in tutto il mondo il suo Libero Pensiero.

Inizia così la sua esperienza con YouTube!

I suoi primi canali celebri sono: prima Zetareticuli, poi Ugomammella, e Carabambaui  (nomi dei suoi gatti)  tutti e tre fatti chiudere da terzi, successivamente i leggendari Iniziato7dominu e Hanteus che lo hanno reso celebre.

In questo periodo si è sempre anche impegnato nella ricerca di un lavoro riuscendo a trovare, tramite agenzie interinali, due lavori a tempo determinato: quattro mesi come addetto al montaggio pannelli fotovoltaici, e undici mesi come operatore cimiteriale al cimitero di Castelfidardo,  trovando comunque il tempo per le sue amate registrazioni.

I video sono il suo svago e la sua passione: armato di videocamera, si immerge nella natura, affronta tematiche che spaziano dal sociale allo spirituale, dalla vita quotidiana al soprannaturale, prega e loda il Creatore, sperimenta luoghi impervi come case abbandonate, fabbriche, castelli, ospedali, ville dismesse, grotte, condutture fognarie, cimiteri, fiumi, laghi, colli, monti e mari e molto altro, il tutto diffondendo a suo modo il messaggio dell’Amore Universale.

Con questo modo di vivere si è fatto amici e nemici: amici che lo vogliono aiutare nei momenti difficili da superare, e nemici che lo denunciano, che lo trattano da matto, che lo rendono vittima di atti vandalici, aggressioni e continui attacchi informatici.

La cosa bella è che sono molti di più coloro che lo apprezzano così come è :  un ragazzo come tanti, con i suoi pregi e difetti, un ragazzo gentile, dal cuore buono, che sa ancora stupirsi come un bambino, che prega per non sprofondare in questa società sballata, prega e si affida a Dio, perché solo Lui è la sua forza e la sua ragione di vivere.

Chiusi anche i due famosi canali Iniziato7dominu e Hanteus per gravi problemi indipendenti da Matteo, egli passa quattro mesi di vero “esilio” da tutto e da tutti, lontano dalla famiglia e anche dai riflettori di YouTube, nei quali ha sofferto atrocemente per una brutta delusione.

La notizia della chiusura dei due canali diviene un fatto eclatante che risuona in rete con enorme rapidità e scalpore.
Nei mesi di assenza da YouTube e dalla rete in genere, si verifica infatti un fenomeno di grande nostalgia collettiva del popolo di internet nei confronti di Matteo; sempre più numerosi infatti sono stati i video “commemorativi” o messaggi di dispiacere per la chiusura e video messaggi di affetto degli internauti preoccupati per lui.
Anche molti dei suoi denigratori sentono la sua mancanza e divengono suoi affezionati sostenitori.

Nel Gennaio del 2013, Matteo “risorge” e si rialza dalla “caduta” soprattutto grazie all’aiuto di una carissima persona che lo ha seguito come manager, e fratello di cuore in Gesù, tutelandolo e ripulendo la sporcizia diffamatoria che malintenzionati avevano creato in rete, compiendo un lavoro titanico giorno e notte, rilanciando la sua immagine e mostrandolo per quello che è realmente.

Fa così il suo grande ritorno col attuale canale “orguamentaledominio1” questa volta partner monetizzato e coperto da diritti d’autore, scontrandosi con migliaia di canali che avevano fatto scempio delle sue opere in sua assenza, rimontando i video per screditarlo ma soprattutto per speculare alle sue spalle, utilizzando qualsiasi mezzo (per es.facebook, foto, audio, video ecc.)

Ma Matteo non si scoraggia e rinnova i suoi video e la sua missione con interviste a uomini del Signore (es. Massimo Coppo, Pietro Lavini…), fa video di denuncia sociale,escursioni,viaggi  e simpatiche collaborazioni, raccogliendo consensi e stima sia dagli altri YouTubers professionisti che da quel pubblico che era stato allontanato in passato dai video diffamatori contro di lui.

Nel settembre 2013 apre il suo Sito Ufficiale matteomontesi.tv, donatogli da suoi carissimi amici, proseguendo così (seppur con sempre più gravi difficoltà economiche) la sua Opera di divulgazione e consapevolezza.

Leggi la Biografia Ufficiale raccontata direttamente da Matteo!

Sono nato a Loreto il 12 febbraio 1978. A dire di mia mamma ero un bellissimo bimbo di 4,100 kg, secondogenito, avendo già una sorella di 5 anni.

1

Ho vissuto una fanciullezza spensierata e come tanti bambini, giocavo con i bimbi miei vicini di casa.
Ho frequentato l’asilo di S. Agostino e all’età di sei anni iniziai la scuola elementare.
La scuola non mi piaceva tanto, ero un po’ svogliatello, mia madre mi doveva trascinare per portarmici, ma bene o male riuscii ad arrivare in quinta classe. Poi nella scuola media fui bocciato in prima, ma poi sono riuscito ad arrivare in terza media, e così all’età di 15 anni mi trovai a cercarmi un lavoro.

2

Il primo fu di aiuto elettricista per 4 mesi, poi la  vendemmia, dove mi lodarono, perché, malgrado la mia giovane età, ero stato bravo. Poi feci il volantinaggio e girai diverse città. In seguito a 16 anni entrai in una fabbrica di torneria automatica. Il lavoro era duro e rumoroso ma ero soddisfatto di poter essere autonomo e contribuire alle spese della famiglia.

3

In quel periodo avevo degli amici e uscivamo insieme, però non mi sono mai piaciute le discoteche e locali strani anche se ogni tanto ci sono andato.

Spesso partivo con i miei cugini per andare sulle nostre belle montagne appenniniche; io riprendevo tutto e facevo le videocassette che poi vedevamo in casa. Ne ho anche regalate tante a chi mi sembrava fossero amici.

4

A 18 anni presi la patente e comperai la mia prima macchina, in seguito ne ho cambiate  parecchie sempre di seconda mano e questa è stata una cosa che forse ….non avrei dovuto fare… ma troppa era la mia passione!

5

A 18/19 anni cominciarono le mie delusioni d’amore che mi fecero soffrire incrinando la spensieratezza propria dei fanciulli. Mi cambiarono perché dovetti cominciare a fare i conti con ciò che la vita ti può riservare quando si fa troppo affidamento alle persone non considerando le loro debolezze e contraddizioni.

Poi conobbi una ragazza con la quale ho iniziato una relazione sfociata nel matrimonio che speravo potesse durare tutta la vita.

Invece nel 2010 il mio matrimonio è finito lasciandomi un gioiello, mio figlio che amo immensamente.

La realtà del dolore, la fragilità e le debolezze degli uomini stavano riversandosi sulla mia vita in modo dirompente e inaspettato, oltretutto avevo perso anche il lavoro essendo stato licenziato senza una giusta causa.
Allora, malgrado la delusione e la sofferenza, ho cercato di affrontare i miei problemi con coraggio, anche chiedendo aiuto a persone esperte.

A questo punto essendo libero, senza lavoro (o con qualche piccolo lavoro precario), ho iniziato a fare i video e pubblicarli attraverso i miei canali Youtube.

I primi rivelavano tutta la delusione legata alla situazione che stavo vivendo, nello stesso tempo esprimevano anche la forza e l’energia che scoprivo in me e che mi era data dall’amore infinito che ricevevo da Gesù mia forza.

Lo sentivo vicino e lo riconoscevo in ogni cosa, soprattutto nella natura in cui amavo e amo immergermi. Il mio desiderio era quello di far conoscere Gesù al maggior numero di persone possibile utilizzando questo mezzo potente che è la rete internet.

Inoltre coltivavo un’altra mia passione che nasceva dalla mia natura molto curiosa: cioè andavo a cercare nelle case abbandonate un segno di un’antica devozione delle famiglie del passato alla preghiera e al Rosario.

Infatti nei miei video non manca mai la preghiera considerata da me come un necessario nutrimento dell’anima e come il modo naturale per restituire a Dio nostro Padre, a Gesù suo Figlio e a Maria nostra Madre, l’amore e la gratitudine per ciò che abbiamo ricevuto. Preghiera e lode che a volte esprimo anche attraverso il canto.

Molti però banalizzarono le cose che facevo nei video e incominciarono a servirsene in modo tale da ridere di me a motivo dei modi molto personali e forti attraverso cui comunicavo le mie idee e i miei sentimenti.

Molti non hanno avuto il rispetto necessario per comprendere il mio messaggio estrapolando dai miei video solo quelle parti che potevano suscitare curiosità per la loro forza, modificandoli a loro piacimento.

I video mixati hanno cominciato a diffondersi in rete offrendo una immagine che non solo non mi rispecchiava ma che viceversa aveva lo scopo di deridere la mia persona e le mie convinzioni. Mi mettevano in bocca parolacce o bestemmie, mi mostravano come se fossi un cartone animato solo con lo scopo di divertirsi e di denigrarmi.

A motivo di questa notorietà non voluta, molti hanno speculato sopra di me e ci hanno guadagnato: io sono stato sempre onesto e non ho guadagnato niente.

Ho solo ricevuto da anime buone qualche regalo e ringrazio tutti.

Con questi video mi sono fatto diversi amici fidati, ma molti nemici che non mi possono vedere e che approfittano di ogni occasione per fare commenti cattivi e offensivi contro di me.

Io spesso mi chiedo perché queste persone continuano a guardare i miei video se sono così ostili e critiche con quello che dico e faccio. Oltretutto durante questi anni in cui sono diventato conosciuto, ho dovuto subire anche atti di vandalismo di diverso tipo, mi hanno rotto più volte la macchina, ho ricevuto e ricevo tutt’ora insulti gratuiti.

In alcuni momenti molto difficili della mia vita ho anche dovuto interrompere la mia produzione video e addirittura chiudere il canale Youtube, per le conseguenze di tutte le cattiverie che ne scaturivano.

In aggiunta a tutto questo ho dovuto affrontare gravissime difficoltà economiche che mi sembravano insormontabili e che tutt’ora mi opprimono a causa della grossa crisi che colpisce il nostro paese. A causa della perdita del lavoro non posso garantire a me, alla mia famiglia e soprattutto a mio figlio il necessario per ottenere una tranquillità per il futuro.
Per questo motivo sono sempre alla ricerca di un lavoro dignitoso che cerco con perseveranza in qualsiasi luogo rivolgendomi a chiunque possa aiutarmi.

Con tutto ciò, Dio non mi ha mai abbandonato e la sua Provvidenza si è manifestata facendomi incontrare delle persone straordinarie che hanno creduto in me e mi hanno aiutato e sostenuto.
C’è stato poi chi, più addentro alla realtà della rete, ha affrontato il mare di sporcizia che si stava accumulando sulla mia persona e ha fatto di tutto per ripulire la mia immagine e quindi restituirmi la mia dignità. Gliene sarò sempre eternamente grato e lo accompagnerò sempre con la mia preghiera e il mio affetto sincero.

Ora sono stato aiutato anche nella costruzione di questo sito che mi permette non solo di salvaguardare meglio la mia persona, ma anche di diventare più efficace nella mia opera di diffusione del messaggio di amore di Gesù agli uomini e per far prendere loro consapevolezza che è giunta l’ora della conversione.

Malgrado tanta cattiveria, ho quindi potuto toccare con mano anche tanto bene da persone dal cuore buono e generoso. Inoltre attraverso tante lettere private, messaggi personali su Youtube e su facebook scopro tanta solidarietà e affetto da persone che mi comunicano tutto il loro incoraggiamento e la loro gratitudine per il bene che ricevono dai miei video.

Io non voglio apparire presuntuoso, anzi dico sempre che sono l’ultimo ignorante, ma nello stesso tempo sono molto contento che Gesù si possa servire anche di me per dare consolazione e forza a tante persone che l’hanno persa o che vogliono custodirla.

Ora continuo a fare i video e a pregare, prima di tutto per me e poi anche per tutti quelli che vorranno unirsi alle mie preghiere e lodi all’Altissimo.
Tutti abbiamo bisogno della misericordia di Dio soprattutto in questi tempi: dopo questo tempo di misericordia verrà il tempo del giudizio, pensiamoci.

E’ inutile che la gente mi giudichi, il Signore Dio Padre del cielo e della terra penserà a giudicare me e tutta la terra quando verrà nella Gloria.

Dico a tutti quelli che mi guardano con simpatia che solo il mio sito è vero, non vi fidate di altri siti perché non sono autentici.
http://www.matteomontesi.tv

Questo riguarda anche le mie pagine Facebook : una è il mio account personale, l’altra è la Pagina Ufficiale. I link si potranno verificare dentro questo sito.
-Contatto Facebook (l’unico, originale, privato, quello di sempre).
-PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: www.facebook.com/matteomontesitv (la Pagina, non sostituisce l’account che rimarrà sempre attivo)

Tutte le altre che sono state aperte con il mio nome o che si spacciano come Fans da me autorizzate, vengono gestite da persone non solo a me estranee ma che pubblicano cose con lo scopo di deridermi.

Io ora desidero ringraziare tutte quelle persone che mi sono state vicine, mi hanno aiutato e continuano a donarmi la loro amicizia e la loro collaborazione: sono un sostegno prezioso che custodirò con cura e riconoscenza. Cercherò di non deluderle.
Gesù le benedica.

Share Button